CORSI
DI MUSICA

Corsi di  PianoforteChirarraViolinoBatteriaFlautoClarinettoFisarmonica

Nel 1990 è stata istituita la Scuola di Musica Asteria per l’insegnamento e la formazione musicale di

bambini, ragazzi e adulti e la promozione di iniziative atte a stimolare e suscitare l’interesse per la musica. 

Riconoscendo l’importanza dell’educazione musicale nel processo di crescita e di formazione della persona, 

la Scuola di Musica favorisce una pluralità di offerte didattico-musicali. 

La Scuola di musica tende a favorire lo sviluppo della musicalità che è in ciascuno,
un elemento fondamentale perché promuove l’integrazione delle diverse componenti della personalità:
quella percettivo-motoria, quella cognitiva, quella affettivo-sociale.

L’attività didattico-pedagogica della Scuola di Musica si esplica nei seguenti obiettivi:

– fornire le competenze tecniche nelle specifiche discipline musicali
– promuovere iniziative atte a stimolare e suscitare l’interesse per la musica e sviluppare le potenzialità insite in ciascuno
– favorire la “pratica musicale attiva” promuovendo la “musica d’insieme”

 

L’approccio allo studio è personalizzato in base alle esigenze dell’allievo: 
–  alla sua esperienza
–  ai ritmi di apprendimento
–  ai gusti musicali di ogni iscritto

 

Agli allievi che abbiano il desiderio e le doti necessarie ad intraprendere lo studio professionale,
la scuola offre percorsi didattici tali da consentire loro la preparazione agli esami nei Conservatori Statali.

ARMONIA

La musica è il battito che mette i cuori in armonia (Carlo Prevale)

GIOIA

La musica è la lingua dello spirito. Apre il segreto della vita portando la pace. (Kahlil Gibran)

CONDIVISIONE

La musica è come la vita, si può fare in un solo modo: insieme. (Ezio Bosso)

Lucilla
Migliorini

SEGRETERIA MUSICA
9 – 17
lunedì – venerdì
musica@centroasteria.it
02 84 60 919

AVVIAMENTO
ALLA MUSICA

"Io cresco con la musica"

 

Introduzione alla musica da 4 a 6 ANNI

 

Il corso si propone di avvicinare i più piccoli alla musica attraverso attività di gioco nelle quali tutte le attitudini musicali presenti normalmente nel bambino vengono attivate ed esercitate; è articolato in tre fasce d’ età : 4/6, 7/8, 9/10 anni,in modo tale da permettere la realizzazione di attività adatte ai diversi gradi di sviluppo mentale e psicomotorio dei bambini.

Le lezioni,a frequenza settimanale, sono collettive: 10 allievi per classe.

Marianna Mauro

Categories: Avviamento alla musica, Canto, Contrabbasso, Insegnati di Musica, Pianoforte, Staff Musica, Violoncello

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro ha approfondito gli studi artistici e culturali frequentando i corsi di Contrabbasso e Canto Lirico ed il D.A.M.S. e seguendo corsi di perfezionamento e Master Class.

Ha insegnato in varie scuole e realizzato laboratori. Nel 2016 ha iniziato ad insegnare presso il “Centro Culturale Sportivo Asteria”. Il metodo d’insegnamento utilizzato è personalizzato e creativo.

Nel corso della sua formazione artistica ha partecipato a concerti e concorsi in varie formazioni cameristiche ed orchestrali e suonato in qualità di tastierista in diverse bands. Ha partecipato a registrazioni sia con il pianoforte che con il contrabbasso. Ha trascritto ed arrangiato brani destinati a formazioni e situazioni di vario genere.

Il repertorio tocca ogni tipo d’epoca, autore e combinazione strumentale e vocale; le performances sono legate al puro suono oppure ad altre discipline quali la letteratura, la danza, il cinema, il teatro e l’arte.

Marianna Mauro

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro...

30 LEZIONI

45′ min | € 290

MUSICA D'INSIEME

Le lezioni hanno durata di 50 minuti e vi si accede, sempre, previa lezione di prova al corso di strumento, grazie alla quale, su indicazione del docente, si potrà valutare il percorso ottimale.

Il corso è incentrato sullo sviluppo della percezione ritmica, spaziale, melodica e armonica. Le lezioni si svolgono collettivamente partendo da interazioni basilari sul piano motorio e ritmico, procedendo attraverso quello che si può definire un gioco di ascolto e imitazione verso lo sviluppo di un’intesa musicale complessa. Gli argomenti trattati – sempre prevalentemente in modalità pratiche – spazieranno dal solfeggio di base e la percezione ritmico/melodica (dunque attraverso l’imitazione, l’invenzione e l’interazione) al canto, passando per l’ascolto e l’analisi di differenti stili musicali ed eventualmente l’impiego degli strumenti designati dall’allievo, ove ritenuto utile. 

Il corso risponde alla necessità di un’educazione musicale basilare nei casi in cui non si ritenga utile cominciare lo studio tecnico e più dettagliato di uno strumento, oppure nei casi in cui la personalità dell’allievo si confaccia alla dinamica di gruppo e si ritenga, quindi, più efficace un percorso preparatorio in tal senso. In sintesi, si intende offrire la possibilità di sviluppare un primo grado di consapevolezza e confidenza con le arti musicali, di cruciale importanza per rispondere positivamente a qualsiasi stimolo futuro in quest’ambito, ponendo le basi per un più facile percorso d’apprendimento.

 

Giulio Petrella

Categories: Chitarra, Insegnati di Musica, Musica d'insieme, Staff Musica

Diplomato in chitarra classica con 110 e lode al Conservatorio di Milano – di cui preside la Consulta degli Studenti e per il quale siede nel Consiglio d’Amministrazione -, è attualmente iscritto al biennio di specializzazione presso lo stesso Conservatorio col M° Francesco Biraghi. Ha frequentato molteplici masterclass e corsi di perfezionamento internazionali tenuti da docenti quali Marcin Dylla, Matteo Mela, Stephen Goss, Fabio Zanon, Lorenzo Micheli e Marco Socías. Titolare di un progetto di Ricerca per il Conservatorio di Milano intorno a nuove modalità narrative della musica, la sua attività concertistica lo vede suonare come solista e camerista sui palchi del Piccolo Teatro di Milano, di Serate Musicali, di diversi Conservatori italiani e dell’Accademia Teatro alla Scala. Si occupa di didattica dal 2017 – anno del conseguimento della Maturità classica – con scuole private e pubbliche, oltre che con associazioni culturali come la milanese Diamo il La.

Giulio Petrella

Diplomato in chitarra classica con 110 e lode al Conservatorio...

20 LEZIONI

50′ min | € 380

10 LEZIONI

50′ min | € 195

PIANOFORTE

Partendo dall’individuazione delle note attraverso i tasti neri si inizia sin da subito a fare brevi melodie, spesso  accompagnate a 4 mani, per far percepire all’allievo il piacere di fare della musica, quindi la bellezza e la soddisfazione che può derivarne; man mano che l’allievo progredisce, a seconda dell’età e della progressione di miglioramento abbiamo vari metodi, dal classico Beyer, (Levati) ai vari metodi Bastien per l’avvicinamento graduale della difficoltà, per poi approdare a brani classici quali Bach, Czerny etc. I primi anni facciamo spesso uso di trascrizioni semplificate di brani famosi. Da qui si apre il mondo di ognuno, delle sue personali capacità e predilezioni di un genere musicale piuttosto che di un altro (brani  classici, moderni, musica pop etc.) al quale cerchiamo di tenerne conto nei limiti del possibile.

Teodora Matei

Categories: Insegnati di Musica, Pianoforte, Staff Musica
Nata a Timisoara (Romania) – inizia lo studio del pianoforte alla tenera età di sei anni, presso il “Liceo di Musica – Ion Vidu” della città natale, diplomandosi con il massimo dei voti. Prosegue il suo cammino artistico laureandosi in pianoforte di concerto/professore di pianoforte, presso la “Universitatea de Vest – Facultatea de Muzica” di Timisoara. Durante gli studi universitari inizia l’attività di insegnante di pianoforte e accompagnamento presso il liceo nel quale aveva conseguito il diploma, ottenendo nel 2001 la titolarità della cattedra; ha partecipato con gli allievi a numerosi olimpiadi e concorsi nazionali ed internazionali. Nel 2001 inizia la collaborazione come pianista del Coro “Carmina Dacica”, con il quale si esibisce in numerosi concerti e tour nazionali ed internazionali fino al 2006 : Tour in Francia (La Rochelle, Lucon), “La settimana della musica sacra” in Timisoara, Concerto anniversario della corale, Festival Corale in Alta Pusteria (Italia), Concerti in Larnaca (Cipro). Dal 2001 si esibisce inoltre in diversi concerti di musica da camera, con strumentisti e cantanti:
“Danza ungherese” J. Brahms (pianoforte e violino), “Music miniatures” (pianoforte e violino), “Romeo e Giulietta” S. Prokofiev (pianoforte, violino ed attori), “Aspettando il Natale” (organo e tromba, organo e soprano), “Romanze musicali” (pianoforte e soprano), “Concerto per L’Unione dei Compositori” (pianoforte e mezzosoprano).
Trasferitasi in Italia, prosegue il cammino artistico insegnando pianoforte presso la Scuola di Musica del Centro Asteria e presso i Corsi Popolari Serali di Musica, e partecipando in vari concerti ogni anno come pianista solista, pianoforte a 4 mani e accompagnatore di gruppi musicali. 

Teodora Matei

Nata a Timisoara (Romania) – inizia lo studio del pianoforte...

Marianna Mauro

Categories: Avviamento alla musica, Canto, Contrabbasso, Insegnati di Musica, Pianoforte, Staff Musica, Violoncello

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro ha approfondito gli studi artistici e culturali frequentando i corsi di Contrabbasso e Canto Lirico ed il D.A.M.S. e seguendo corsi di perfezionamento e Master Class.

Ha insegnato in varie scuole e realizzato laboratori. Nel 2016 ha iniziato ad insegnare presso il “Centro Culturale Sportivo Asteria”. Il metodo d’insegnamento utilizzato è personalizzato e creativo.

Nel corso della sua formazione artistica ha partecipato a concerti e concorsi in varie formazioni cameristiche ed orchestrali e suonato in qualità di tastierista in diverse bands. Ha partecipato a registrazioni sia con il pianoforte che con il contrabbasso. Ha trascritto ed arrangiato brani destinati a formazioni e situazioni di vario genere.

Il repertorio tocca ogni tipo d’epoca, autore e combinazione strumentale e vocale; le performances sono legate al puro suono oppure ad altre discipline quali la letteratura, la danza, il cinema, il teatro e l’arte.

Marianna Mauro

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro...

30 LEZIONI

30′ min | € 500
50′ min | € 940

10 LEZIONI

30′ min | € 170
50′ min | € 315

CHITARRA

Per iniziare, si eseguiranno semplici esercizi sulle corde “a vuoto” (ovvero pizzicate senza schiacciare nessun tasto). Subito dopo si introdurrà anche la mano sinistra in modo da poter suonare le prime facili canzoni monodiche (con una sola nota per volta) e, una volta raggiunta una certa dimestichezza con lo strumento, si affronteranno i primi brani polifonici (con più note assieme). Per i più piccoli verranno consigliati strumenti adatti e su misura da parte dell’insegnante. Nel percorso di studio si affronteranno brani di diverso genere appartenenti al repertorio classico della chitarra e non solo, usando sempre però la tecnica della chitarra classica. Quando sarà possibile si cercherà anche di eseguire musica d’assieme coinvolgendo più chitarre o anche altri strumenti.

Giulio Petrella

Categories: Chitarra, Insegnati di Musica, Musica d'insieme, Staff Musica

Diplomato in chitarra classica con 110 e lode al Conservatorio di Milano – di cui preside la Consulta degli Studenti e per il quale siede nel Consiglio d’Amministrazione -, è attualmente iscritto al biennio di specializzazione presso lo stesso Conservatorio col M° Francesco Biraghi. Ha frequentato molteplici masterclass e corsi di perfezionamento internazionali tenuti da docenti quali Marcin Dylla, Matteo Mela, Stephen Goss, Fabio Zanon, Lorenzo Micheli e Marco Socías. Titolare di un progetto di Ricerca per il Conservatorio di Milano intorno a nuove modalità narrative della musica, la sua attività concertistica lo vede suonare come solista e camerista sui palchi del Piccolo Teatro di Milano, di Serate Musicali, di diversi Conservatori italiani e dell’Accademia Teatro alla Scala. Si occupa di didattica dal 2017 – anno del conseguimento della Maturità classica – con scuole private e pubbliche, oltre che con associazioni culturali come la milanese Diamo il La.

Giulio Petrella

Diplomato in chitarra classica con 110 e lode al Conservatorio...

30 LEZIONI

30′ min | € 460
50′ min | € 880

10 LEZIONI

30′ min | € 160
50′ min | € 295

VIOLINO

L’obiettivo è di rendere semplice il primo approccio con uno strumento così impegnativo qual è il violino, attraverso un’impostazione che sfrutti le dinamiche naturali dei movimenti preceduti sempre dal pensiero razionale ed organizzato.
La posizione del violino; il punto di contatto della mano sinistra sul manico: impugnatura dell’arco; produzione del suono: le corde a vuoto ; il primo , secondo, terzo e quarto dito.
Andando avanti con lo studio del violino si porterà l’allievo a sviluppare e migliorare la tecnica della mano sinistra e quella dell’arco.
Verranno eseguiti studi tecnici e melodici, duetti, trii e brani di diverso genere classico e moderno.
In occasione dei miniconcerti verranno preparati brani da eseguire insieme con altri allievi della scuola.
Il materiale da usare sarà concordato insieme all’insegnante già dalla prima lezione prova.

Giulio Mignone

Email: gmignone72@gmail.com
Categories: Insegnati di Musica, Staff Musica, Violino
Si è diplomato in violino presso il Conservatorio “S.Pietro a Majella” di Napoli ed in seguito si è perfezionato sotto la guida del M° Corrado Romano a Ginevra. Ha frequentato il corso di qualificazione per strumenti ad arco presso il conservatorio di Napoli tenuto dal M° G. Principe ed è stato scelto come violino di spalla. Ha effettuato a Fiesole il corso triennale per violino di spalla sotto la guida del M° G. Franzetti. Ha collaborato con il teatro “La Fenice” di Venezia, con l’“E.A.O.S.S.” orchestra sinfonica di Palermo, con il teatro “Giuseppe Verdi” di Trieste, con l’orchestra sinfonica dell’ente “Luglio musicale Trapanese“, con l’orchestra del teatro comunale di Ferrara e altre realtà simili. Si è classificato terzo al concorso nazionale “Pergolesi” presidente della commissione M° Felice Cusano. Ha svolto un’intensa attività concertistica sia come solista che informazione da camera. È stato docente di violino presso diverse scuole medie ad indirizzo musicale e presso l‘Accademia musicale V. Bellini di Napoli. Dal 1999 fa parte  dell’Orchestra sinfonica di Milano “La Verdi” nei primi violini con cui ha effettuato tournèe in tutto il mondo. Dal 2009 è docente di violino presso il centro Asteria

Giulio Mignone

Si è diplomato in violino presso il Conservatorio “S.Pietro a...

30 LEZIONI

30′ min | € 460
50′ min | € 880

10 LEZIONI

30′ min | € 160
50′ min | € 295

VIOLONCELLO

Il violoncello è uno strumento a corde strofinate; fa parte della famiglia degli strumenti ad arco e tra questi è lo strumento con la più grande estensione di suoni, caratteristica che lo avvicina alla voce umana. A differenza degli altri strumenti ad arco, si suona da seduti, con l’aiuto del puntale fissato a terra. Le corde possono essere messe in vibrazione dall’archetto, costituito da una bacchetta in legno e da crini di cavallo, oppure pizzicate con le dita della mano destra. Le corde sono tese su di un ponticello in legno, appoggiato sulla cassa armonica, e arrotolate in parte attorno a delle chiavi dette piroli. Questi servono per accordare lo strumento e sono inseriti nella parte superiore  chiamata riccio.

Lo studio del violoncello può essere affrontato a qualsiasi età, fin da piccoli. Esistono infatti diverse misure dello strumento, dall’ottavo al quattro quarti.

 

Nelle prime lezioni l’allievo scopre il violoncello attraverso le corde pizzicate, poi con l’arco si eseguono le prime corde vuote, senza l’uso della mano sinistra. Questa viene introdotta quando la tenuta dell’arco si è consolidata e si passa così ai primi brani, dapprima con uno poi con tutte e quattro le dita, fino ad arrivare ai cambi di posizione su tutta la tastiera.

 

A seconda dell’età dell’allievo, esistono raccolte e metodi adatti che verranno consigliati dall’insegnante. Per la sua storia e per le innumerevoli possibilità che offre, il violoncello ha un repertorio molto vasto, che spazia dal XVII secolo fino alla musica contemporanea, classica e moderna.

 

Il violoncello si presta anche alla musica da camera, ed è spesso abbinato a strumenti come il pianoforte o il violino. L’allievo avrà quindi occasione di studiare duetti o trii e di imparare a suonare con gli altri, divertendosi

Marianna Mauro

Categories: Avviamento alla musica, Canto, Contrabbasso, Insegnati di Musica, Pianoforte, Staff Musica, Violoncello

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro ha approfondito gli studi artistici e culturali frequentando i corsi di Contrabbasso e Canto Lirico ed il D.A.M.S. e seguendo corsi di perfezionamento e Master Class.

Ha insegnato in varie scuole e realizzato laboratori. Nel 2016 ha iniziato ad insegnare presso il “Centro Culturale Sportivo Asteria”. Il metodo d’insegnamento utilizzato è personalizzato e creativo.

Nel corso della sua formazione artistica ha partecipato a concerti e concorsi in varie formazioni cameristiche ed orchestrali e suonato in qualità di tastierista in diverse bands. Ha partecipato a registrazioni sia con il pianoforte che con il contrabbasso. Ha trascritto ed arrangiato brani destinati a formazioni e situazioni di vario genere.

Il repertorio tocca ogni tipo d’epoca, autore e combinazione strumentale e vocale; le performances sono legate al puro suono oppure ad altre discipline quali la letteratura, la danza, il cinema, il teatro e l’arte.

Marianna Mauro

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro...

30 LEZIONI

30′ min | € 460
50′ min | € 880

10 LEZIONI

30′ min | € 160
50′ min | € 295

BATTERIA

La batteria è uno strumento musicale composto da tamburi, piatti e altri strumenti a percussione disposti in modo da essere suonati da un solo musicista, nel jazz, nel rock o in altri generi di musica moderna. I tamburi che compongono una batteria sono tipicamente: la grancassa (in inglese bass drum o “kick” ), il rullante (in inglese snare drum), uno o più tom-tom (detto anche solo “tom”), infine un timpano (in inglese “floor tom”). I piatti che compongono una batteria sono tipicamente: il ride, lo hi-hat detto anche charleston, uno o più crash, uno o più splash. Esiste una vasta gamma di modelli di piatti ognuno disponibile in vari diametri, spessori, profili e forme per poter personalizzare il suono del musicista e della musica che si vuole comporre.

Gabriele Segantini

Categories: Batteria, Insegnati di Musica, Staff Musica

Gabriele è un percussionista e performer dedito alle arti contemporanee.

Interessato a tutto ciò che produce suono e alla composizione, ha lavorato con artisti importanti come Ludovico Einaudi, Slagwerk Den Haag, New Made Ensemble, Catchpenny Ensemble, Dutch National Opera, Silbersee, NDT (Nederlands Dans Theatre), Marc Vanrunxt, Codarts Symphony Orchestra, Felix Company.
I progetti attuali includono la premiere con il trio XTRO di uno spettacolo chiamato _ FLOW _, un risultato ibrido con lavori di compositori già di successo e di nuova generazione. 3 musicisti interagiscono con i movimenti del corpo su una linea composta da elementi teatrali e luci.
Interprete in festival come 51 Festival Pontino, Dag in De Branding e Milano Musica, nel 2018 ha eseguito in prima assoluta il brano “Psycho Wood” del vincitore del Gaudeamus Award Sebastian Hilli e un anno dopo è stato uno dei percussionisti del festival AUS LICHT di Stockhausen.
Ha registrato in studio CD e opere di Steve Reich, Kurt Sonnenfeld, Bruno Maderna e Germán Medina Calle e ha collaborato con importanti compositori come Hugo Morales Murguia, Mayke Naas e Nicholas Morrish.
Ha frequentato masterclass di Simone Rubino, Jean Geoffroy, Russell Hartenberger, David Friedman, Benny Greb e Gavin Harrison.
Gabriele Segantini è nato a Milano (Italia) nel 1993 e cresce suonando la batteria dall’età di sei anni. Curioso di espandere il suo modo di esibirsi e di creare ha iniziato a studiare percussioni classiche e ha completato il suo Bachelor in Music presso il Conservatorio “G. Verdi ”di Milano con Andrea Dulbecco.
Trasferitosi in Olanda, Gabriele ha ricevuto il suo Master in Music nel Royal Conservatory of Den Haag, studiando con Pepe Garcia, Niels Meliefste, Hans Zonderop, Theun Van Nieuwburg e Rob Verhagen.

Gabriele Segantini

Gabriele è un percussionista e performer dedito alle arti contemporanee....

30 LEZIONI

30′ min | € 460
50′ min | € 880

10 LEZIONI

30′ min | € 160
50′ min | € 295

CLARINETTO

Il clarinetto è uno strumento musicale a fiato appartenente alla famiglia dei legni. Il timbro del clarinetto è suadente e grintoso. Nella sua estensione si divide in diversi registri, ognuno con le proprie particolarità: il registro grave, detto registro dello Chalumeau, è caldo e pastoso; il registro medio, o del clarinetto, è brillante; il registro acuto è potente e squillante. Grazie alle grandi doti espressive e tecniche, il clarinetto è presente in vari generi musicali. Esso è ampiamente presente nella musica classica e nell’orchestra sinfonica assume un ruolo importantissimo all’interno della sezione dei “legni”, grazie al suo timbro caldo, molto amato dai romantici. Esso svolge un ruolo di sostegno agli “archi” e spesso gli vengono affidate parti “a solo”.

Il clarinetto varia in base all’età dell’alunno. Se si comincia a 6-7 anni l’allievo comincerà a suonare un clarinetto fatto per bambini, in modo da non fare fatica a tenere in mano lo strumento e riuscire a suonare senza troppo sforzo.

Dai 9-10 anni si può passare sul clarinetto in Sib, il clarinetto standard. Si comincia con esercizi di respirazione senza lo strumento per preparare i muscoli addominali che si useranno per il controllo dell’aria, dopo di che si mostra l’impostazione che si deve avere sul bocchino del clarinetto. Si fanno esercizi di fiato e di muscolatura facciale tramite note lunghe in modo da cominciare a creare il suono. In base al livello di apprendimento si danno esercizi di meccanica sul clarinetto volti a poter suonare un repertorio vario. Solitamente le basi sullo strumento seguono un’impostazione classica: il suono deve essere pulito, chiaro, con una impostazione corretta e senza disfunzionalità nei muscoli orbicolari. Il repertorio varia in base alle capacità dell’alunno, dal jazz al classico al folk, cercando sempre di sfruttare le capacità innate del bambino.

Andrei Danaila

Categories: Clarinetto, Fisarmonica, Insegnati di Musica, Staff Musica

Nato e cresciuto in Romania, ha conseguito la Laurea quadriennale e biennio in interpretazione musicale per clarinetto, presso l’università d’arte “George Enescu” di Iasi. Presso il medesimo istituto ha inoltre ottenuto l’abilitazione di I° e di II° livello per l’insegnamento del Clarinetto. Durante gli studi ottiene una borsa di studio Erasmus e approda a Milano dove frequenta il conservatorio G.Verdi sotto la guida di Luigi Magistrelli. Nell’anno successivo prende l’incarico di assistente presso il Conservatorio di Milano G.Verdi, con il programma di studio Erasmus Placement, per l’insegnamento della musica da camera con Emanuela Piemonti,

Andrei ha completato la sua formazione frequentando diversi masterclass tenuti Bruno di Girolamo, Paolo Beltramini, Antonio Tinelli, etc.

Come membro fondatore nel complesso musicale Rotaria, Andrei ha eseguito numerosi concerti in Francia, Germania, Italia ed Austria dove ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali spicca il premio speciale della giuria al concorso internazionale di Dalhem-Belgio, primo premio al concorso nazionale di musica “Emanuel Elenescu” a Bacau. Oltre alla partecipazione ai diversi concorsi e la pubblicazione di diversi dischi ha preso parte alla realizzazione di un cameo e la colonna sonora del film “12:08 East of Bucharest”.

Come solista ottiene diversi premi nei concorsi nazionali ed internazionali: primo premio nel concorso Mihail Jora a Bacau, secondo premio nel concorso internazionale di musica per clarinetto a Chisinau, secondo premio al concorso nazionale di musica per clarinetto a Focsani, primo premio al concorso internazionale di musica “Miniatura Romantica” a Galati.

Attualmente divide il suo impegno professionale tra l’insegnamento di clarinetto e fisarmonica e attività concertistiche.

Andrei Danaila

Nato e cresciuto in Romania, ha conseguito la Laurea quadriennale...

30 LEZIONI

30′ min | € 460
50′ min | € 880

10 LEZIONI

30′ min | € 160
50′ min | € 295

FISARMONICA

La fisarmonica è uno strumento che appartiene alla famiglia degli Aerofoni, detti strumenti ad aria. L’elemento fondamentale di questo strumento è l’ancia.

Lo strumento è composto da un mantice centrale con ai lati due tastiere: quella di destra serve per suonare la melodia (o canto) di un brano musicale, mentre quella di sinistra (chiamata bassi) serve per accompagnare la melodia.

A seconda del tipo di tastiera di destra, si distinguono due tipi di fisarmonica: sistema “pianoforte” (o a tastiera) e sistema “cromatico” (o a bottoni).

Una fisarmonica a tastiera completa ha 41 tasti e 120 bassi. Quella cromatica ha un’estensione maggiore (52 bottoni).

Lo studio della fisarmonica si modula a seconda dall’età dell’allievo. Se si comincia molto presto, intorno ai 3-4 anni, si può cominciare con una fisarmonica leggera a 17 tasti, in modo che lo studio dello strumento non diventi stancante. Ovviamente la scelta dello strumento dipende sempre dalla fisionomia dell’allievo e gli allievi più grandi avranno uno strumento adatto alla loro corporatura. Lo studio della  fisarmonica comincia con esercizi e pezzi che sviluppano l’uso della mano destra, in modo che diventi indipendente nel movimento. Si passa poi a lavorare con la mano sinistra, che ha come ruolo l’accompagnamento della mano destra, e si passa poi piano piano a collegare entrambe le mani. Il repertorio, dal classico, al jazz, al folk, varia in base alle scelte dell’allievo e alle sue doti.

Andrei Danaila

Categories: Clarinetto, Fisarmonica, Insegnati di Musica, Staff Musica

Nato e cresciuto in Romania, ha conseguito la Laurea quadriennale e biennio in interpretazione musicale per clarinetto, presso l’università d’arte “George Enescu” di Iasi. Presso il medesimo istituto ha inoltre ottenuto l’abilitazione di I° e di II° livello per l’insegnamento del Clarinetto. Durante gli studi ottiene una borsa di studio Erasmus e approda a Milano dove frequenta il conservatorio G.Verdi sotto la guida di Luigi Magistrelli. Nell’anno successivo prende l’incarico di assistente presso il Conservatorio di Milano G.Verdi, con il programma di studio Erasmus Placement, per l’insegnamento della musica da camera con Emanuela Piemonti,

Andrei ha completato la sua formazione frequentando diversi masterclass tenuti Bruno di Girolamo, Paolo Beltramini, Antonio Tinelli, etc.

Come membro fondatore nel complesso musicale Rotaria, Andrei ha eseguito numerosi concerti in Francia, Germania, Italia ed Austria dove ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali spicca il premio speciale della giuria al concorso internazionale di Dalhem-Belgio, primo premio al concorso nazionale di musica “Emanuel Elenescu” a Bacau. Oltre alla partecipazione ai diversi concorsi e la pubblicazione di diversi dischi ha preso parte alla realizzazione di un cameo e la colonna sonora del film “12:08 East of Bucharest”.

Come solista ottiene diversi premi nei concorsi nazionali ed internazionali: primo premio nel concorso Mihail Jora a Bacau, secondo premio nel concorso internazionale di musica per clarinetto a Chisinau, secondo premio al concorso nazionale di musica per clarinetto a Focsani, primo premio al concorso internazionale di musica “Miniatura Romantica” a Galati.

Attualmente divide il suo impegno professionale tra l’insegnamento di clarinetto e fisarmonica e attività concertistiche.

Andrei Danaila

Nato e cresciuto in Romania, ha conseguito la Laurea quadriennale...

30 LEZIONI

30′ min | € 460
50′ min | € 880

10 LEZIONI

30′ min | € 160
50′ min | € 295

CONTRABBASSO

Il contrabbasso… 

Marianna Mauro

Categories: Avviamento alla musica, Canto, Contrabbasso, Insegnati di Musica, Pianoforte, Staff Musica, Violoncello

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro ha approfondito gli studi artistici e culturali frequentando i corsi di Contrabbasso e Canto Lirico ed il D.A.M.S. e seguendo corsi di perfezionamento e Master Class.

Ha insegnato in varie scuole e realizzato laboratori. Nel 2016 ha iniziato ad insegnare presso il “Centro Culturale Sportivo Asteria”. Il metodo d’insegnamento utilizzato è personalizzato e creativo.

Nel corso della sua formazione artistica ha partecipato a concerti e concorsi in varie formazioni cameristiche ed orchestrali e suonato in qualità di tastierista in diverse bands. Ha partecipato a registrazioni sia con il pianoforte che con il contrabbasso. Ha trascritto ed arrangiato brani destinati a formazioni e situazioni di vario genere.

Il repertorio tocca ogni tipo d’epoca, autore e combinazione strumentale e vocale; le performances sono legate al puro suono oppure ad altre discipline quali la letteratura, la danza, il cinema, il teatro e l’arte.

Marianna Mauro

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro...

30 LEZIONI

30′ min | € 460
50′ min | € 880

10 LEZIONI

30′ min | € 160
50′ min | € 295

CANTO

Il Corso di Canto individuale ha come finalità l’utilizzo corretto dello strumento “voce”:  la sua impostazione, il suo adattamento ai vari generi musicali, la conoscenza dei limiti, delle potenzialità personali e della capacità di ampliarle.

 

Sarà possibile imparare gli elementi essenziali della tecnica del canto, indispensabili per un corretto uso della voce, come per esempio l’acquisizione di una respirazione efficace, la ricerca della qualità timbrica, l’estensione, l’appoggio, la potenza nonché l’agilità e la resistenza. Saranno affrontate diverse difficoltà tecniche, dovute a scorrette posture per prevenire disturbi quali stress e ipotonia delle corde vocali.

Marianna Mauro

Categories: Avviamento alla musica, Canto, Contrabbasso, Insegnati di Musica, Pianoforte, Staff Musica, Violoncello

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro ha approfondito gli studi artistici e culturali frequentando i corsi di Contrabbasso e Canto Lirico ed il D.A.M.S. e seguendo corsi di perfezionamento e Master Class.

Ha insegnato in varie scuole e realizzato laboratori. Nel 2016 ha iniziato ad insegnare presso il “Centro Culturale Sportivo Asteria”. Il metodo d’insegnamento utilizzato è personalizzato e creativo.

Nel corso della sua formazione artistica ha partecipato a concerti e concorsi in varie formazioni cameristiche ed orchestrali e suonato in qualità di tastierista in diverse bands. Ha partecipato a registrazioni sia con il pianoforte che con il contrabbasso. Ha trascritto ed arrangiato brani destinati a formazioni e situazioni di vario genere.

Il repertorio tocca ogni tipo d’epoca, autore e combinazione strumentale e vocale; le performances sono legate al puro suono oppure ad altre discipline quali la letteratura, la danza, il cinema, il teatro e l’arte.

Marianna Mauro

Diplomata in Pianoforte e Musica Corale e Direzione di Coro...

30 LEZIONI

30′ min | € 500
50′ min | € 940

10 LEZIONI

30′ min | € 170
50′ min | € 315

FLAUTO

Sarà per quella posizione “di traverso”; sarà per la brillante carica virtuosistica; sarà perché il flautista, mentre suona, riesce a guardare il pubblico negli occhi, come se parlasse “vis a vis”; sarà quel che sarà, ma il flauto traverso ha superato in fascino e popolarità qualunque altro strumento a fiato.

 

Il suono del flauto viene prodotto dal flusso d’aria che si frange contro lo spigolo del foro di insufflazione presente sulla testata.

 

Le labbra devono appoggiarsi sulla boccola coprendo parzialmente il foro di emissione.

 

Si inizia prendendo confidenza con la posizione della bocca e si prova ad emettere i primi suoni soffiando nella sola testata. Il flauto richiede un buon sostegno della colonna d’aria che si raggiunge solo con un giusto uso della respirazione diaframmatica.

 

L’agilità delle dita si ottiene con esercizi progressivi, ma già da subito ci si può sentire dei piccoli musicisti suonando semplici brani musicali tratti da antologie facili. La metodologia si fonda sulla esplorazione dello strumento e delle proprie attitudini musicali (senso ritmico, senso dell’intonazione e della propria capacità espressiva) affinché l’allievo maturi amore e passione per questo strumento, ed in generale verso la musica, tale che possa diventare un valore aggiunto per la sua esistenza.

 

L’età per iniziare a suonare, quella cioè che permetta al ragazzo di sostenere senza fatica lo strumento e di posizionare le dita sulle chiavi con facilità, è di solito intorno agli  8/10 anni.

 

I metodi utilizzati saranno: T.Wye Il flauto per principianti, Gariboldi, Scabbia etc… a secondo del livello del’alunno. Verranno proposti brani per flauto solo,  duetti e piccole composizioni per flauto e pianoforte. Contemporaneamente l’allievo sarà avviato all’esecuzione di semplici scale e allo studio di esercizi per sviluppare l’articolazione (staccato, legato, vibrato etc…)

Il flauto è tra i più acuti degli strumenti a fiato e appartiene alla categoria dei legni, perché anticamente era costruito in legno.

Il suono si produce indirizzando un soffio nastriforme verso il foro della boccola situata sul lato del tubo ed inizia così la vibrazione sonora della colonna d’aria all’interno del tubo stesso. L’emissione di note di diversa altezza avviene chiudendo i fori tramite le “chiavi” (i tasti) e controllando in questo modo l’altezza della colonna d’aria che viene messa in vibrazione. Non è necessaria molta pressione e come tutti gli strumenti a fiato è importante acquisire una buona respirazione e gestione dell’aria .

Il timbro del flauto è caldo nelle note più gravi, avvolgente nell’ottava centrale e assolutamente brillante e cristallino nella tessitura acuta. Particolarmente votato alla duttilità della variazione della sonorità, è sempre fedele nell’esprimere lo stato d’animo del flautista nel cantare con il proprio strumento.

Sempre presente nelle compagini di musicisti ospitati nelle corti (Federico II fu un eccellente flautista), essendo stato uno degli strumenti di più facile fabbricazione, il flauto è stato pure uno dei più antichi e diffusi nella musica popolare; il flauto evocava ambienti pastorali e bucolici, molto frequentati in musica e nelle arti in genere dal XVI al XIX secolo.

Protagonista di emozionanti e suggestivi passi orchestrali (Bach, Mozart, Brahms, Ravel, Debussy, Strauss, Prokofiev, Rossini, Bellini, Verdi, ecc), il flauto è stato valorizzato e concepito anche come strumento solista e dal Novecento particolarmente diffuso grazie ad una innovativa letteratura ad esso dedicata e diffusa da interpreti straordinari come J. P. Rampal, S. Gazzelloni, A. Nicolet, J. Galway, W. Schulz, P. I. Artaud e tantissimi altri .

Giusi Miosi

Categories: Flauto, Insegnati di Musica, Staff Musica

Nata a Palermo,  inizia lo studio del flauto traverso con il M°  G. Maduli  presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo, diplomandosi nel 1997.
In seguito si perfeziona  con il M° Michele Marasco e con il M° A.Oliva presso l’Accademia musicale di Firenze. Continua a studiare  con i M° S. Vella, primo flauto del teatro Bellini di Catania,  e con il M° Persichilli.  Ha suonato con il quartetto flautistico Gymnasium (primo flauto Giorgio Di giorgi), con l’Orchestra del Luglio Musicale trapanese e con altre formazioni cameristiche siciliane. Ha frequentato la scuola di Didattica musicale presso il Conservatorio di Palermo e  si è abilitata nel 2004 all’insegnamento di  Educazione  Musicale presso l’Università di Musicologia di Cremona.

Giusi Miosi

Nata a Palermo,  inizia lo studio del flauto traverso con...

30 LEZIONI

30′ min | € 460
50′ min | € 880

10 LEZIONI

30′ min | € 160
50′ min | € 295

Caricamento in corso ...
Centro Asteria Viale Giovanni da Cermenate 2, 20141 – MILANO - C.F. 00870960176 P. IVA 00584390983 tel. 02 8460919